Ultima modifica: 19 luglio 2017
CPIA 2 Varese "Tullio De Mauro" > Descrizione del diritto di accesso, responsabili, moduli.

Descrizione del diritto di accesso, responsabili, moduli.

ACCESSO CIVICO

E’ il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente nei casi in cui questa istituzione scolastica ne abbia omesso la pubblicazione sul proprio web istituzionale. Il diritto di accesso civico è disciplinato dall’art. 5 del d. lgs. n. 33/2013 e d. lgs. n. 97/2016.

ACCESSO CIVICO “semplice” regolato dal primo comma dell’art. 5 del d. lgs. n. 33/2013. E’ correlato ai soli atti ed informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione, comportando il diritto di chiunque di richiedere i medesimi nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.

ACCESSO CIVICO “generalizzato” regolato dall’art. 5 comma 2 d. lgs. n.33/2013, caratterizzato dallo “scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico”. Consente ai cittadini di richiedere anche i dati e i documenti che le pubbliche amministrazioni non hanno l’obbligo di pubblicare.

ACCESSO CIVICO “riesame istanza” ai sensi dell’art. 5 comma 7 d.lgs. n. 33/2013, “nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine di 30 gg, il richiedente può presentare richiesta di riesame al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza. Nel settore scolastico il rappresentante della corruzione e prevenzione è stato individuato nel Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale. La richiesta di riesame avverso la decisione del Dirigente Scolastico deve essere presentata al Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale o al Dirigente di Ambito Territoriale che svolge le funzioni di RPC per tutte le istituzioni scolastiche statali che rientrano nella sfera di competenza.

COME ESERCITARE IL DIRITTO 

chiunque ha il diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti”.

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e può essere presentata tramite posta elettronica al responsabile della trasparenza del CPIA 2 di Varese mediante l’utilizzo dei moduli appositamente predisposti.

RESPONSABILE E INDIRIZZI

Il responsabile della trasparenza del CPIA 2 è il Dirigente Scolastico pro tempore Prof. Roberto Caielli.

L’indirizzo a cui inoltrare la richiesta di accesso civico è il seguente: vamm326005@istruzione.it – vamm326005@pec.istruzione.it

Ufficio protocollo 0332/335493

Il titolare del potere sostitutivo dell’Autorità è il Dirigente dell’Ambito Territoriale di Varese (ufficio XIV – Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – email: usp.va@istruzione.it).

MODULI PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO

Per l’esercizio del diritto di accesso civico si possono utilizzare i seguenti moduli:

RICHIESTA ACCESSO CIVICO SEMPLICE

RICHIESTA ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

RICHIESTA RIESAME DI ACCESSO CIVICO

 

 

 

 

 




Link vai su